Lara Franzoia è il nuovo presidente di SIPAO

Lara succede a Lorraine Berton in SIPAO la sezione industrie produttrici di articoli per occhialeria della provincia di Belluno.

Lara è General Manager della D.F. Srl, azienda storica del settore occhialeria che si occupa da 35 anni di progettazione e realizzazione di stampi e componenti per la produzione di occhiali in metallo e attrezzature per componenti in acetato.
Lara Franzoia ha un’importante esperienza in ambito associativo è stata vice presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, tesoriere di Confindustria Belluno Dolomiti e consigliere di Reviviscar la società di servizi dell’Associazione.
Quali sono le prime sensazioni dopo questo importante riconoscimento?
«Sto affrontando questo percorso con grande responsabilità. È un ruolo molto importante al quale posso dirlo senza ombra di dubbio dedicherò tutta me stessa e sono orgogliosa di rappresentare le imprese dell’occhiale bellunesi».

Quali sono le priorità per SIPAO per i prossimi importanti anni del settore occhialeria?
«Il mio impegno sarà rivolto innanzitutto alla formazione a scuola, determinante perchè gli studenti di oggi sono i nostri collaboratori di domani.

A questo proposito sottolineo il valore dei percorsi di alternanza scuola –lavoro che hanno lo scopo di fornire ai giovani le competenze necessarie per inserirsi con successo nel mondo del lavoro. L’incontro tra studenti e azienda ha l’obiettivo di sviluppare una crescita sinergica e si focalizza, anche, sullo sviluppo delle cosiddette soft skills. L’ipotesi avanzata dal Governo di ridurre le ore di alternanza scuola-lavoro è un brutto segnale ed è anche indizio dell’assenza di una visione chiara di scuola alla quale ispirare le politiche. Il gap tra domanda e offerta di tecnici altamente qualificati va ridotto, per rispondere alla chiamata delle imprese del nostro territorio che sono alla ricerca di diplomati e laureati, per sviluppare competizione e irrobustire quel bagaglio di conoscenze che ha reso il nostro “made in Italy” noto in tutto il mondo.

Altro tema che mi sta molto a cuore è quello dell’internazionalizzazione: la priorità è continuare a lavorare su più fronti per consolidare la nostra posizione competitiva. Lavoreremo per stimolare e rafforzare le sinergie tra imprese associate anche in previsione degli appuntamenti fieristici.

Infine, vorrei ricordare il Distretto Occhialeria Bellunese che racchiude l’insieme delle competenze necessarie alla progettazione e produzione dell’occhiale. L’occhiale è cultura, design, innovazione, know how e le professionalità acquisite hanno fatto sì che il Distretto Occhialeria Bellunese si sia guadagnato una posizione di leadership assoluta nel settore.

Sarà nostro compito valorizzare i fattori che hanno contribuito a consolidare la posizione di assoluto prestigio, garantendo il passaggio di competenze dell’intera filiera produttiva alle future generazioni.