CS: Imparare e ispirarsi dal confronto

TRASFERTE DI ALTO LIVELLO PER I RAGAZZI DEL POLITECNICO DI CERTOTTICA

Longarone, 12 dicembre 2019 – Apprendere significa confrontarsi con il mondo del lavoro, ma anche trarre ispirazione da quanto esiste attorno a noi: lo sa bene lo staff dell’Area Formazione di Certottica che in questo mese ha organizzato istruttive trasferte per diversi corsi del Politecnico Internazionale dell’Occhiale.

A cominciare dalla due giorni a Milano degli allievi del corso in Digital Marketing, finalizzata a conoscere realtà di eccellenza nell’adozione di soluzioni innovative nel campo di studi. I ragazzi, che seguono il percorso formativo, finanziato grazie al Protocollo di Intesa tra Regione del Veneto e Anfao, hanno avuto l’opportunità di superare i confini regionali per ampliare i loro orizzonti sia fisici che mentali.

Prima la visita alla realtà innovativa del Talent Garden Calabiana, nel dinamico quartiere di Porta Romana a Milano che ospita coworking innovativi, la Innovation School, il ramo specializzato in formazione digitale di Talent Garden, oltre a centinaia di eventi ogni anno. Il campus è parte del network Google for Startups.

Poi i partecipanti sono stati ospitati da Anfao per un workshop con Alessandra Salimbene, esperta di Digital and Retail Marketing nel settore eyewear, che ha interagito stimolando i giovani in ogni aspetto del settore.

La trasferta si è conclusa con la visita a Super by Retrosuperfuture, marchio d’avanguardia che ha fatto della comunicazione digitale uno dei propri punti di forza.

Nell’altro corso finanziato dal protocollo, per progettista CAD-CAM, i ragazzi hanno implementato le loro conoscenze grazie ad una trasferta nel Varesotto, guidata dal docente ed esperto Fabrizio Pradal, che li ha accompagnati a conoscere importanti realtà del settore, come MAZZUCCHELLI 1849 produttore di materiali per occhialeria, NOMEC azienda specializzata stampi per ottica, FRANCO SORDELLI azienda di produzione, per finire con CIMsystem, che realizza soluzioni CAD/CAM per l’industria.

Gli allievi del primo anno dell’ITS – Academy in Design e Tecnica dell’Occhiale (che, ricordiamo, è finanziato da Regione del Veneto e MIUR e promosso dalla Fashion Academy ITS Cosmo) hanno approfondito la conoscenza dei processi produttivi visitando Luxol, storica occhialeria di Lozzo di Cadore. La stessa classe è stata anche protagonista di una delle più stimolanti “lezioni” fuori porta dell’anno: con la Color Specialist di fama internazionale, Francesca Valan, si sono recati in Laguna alla Fondazione Orsoni, fonderia storica e fonte inesauribile di ispirazione per il colore. Da Orsoni è nato il primo pantone della storia e si può camminare nell’arcobaleno di sfumature della biblioteca del colore, dove migliaia di tavolette di vetro si susseguono una diversa dall’altra. Per concludere la carrellata delle uscite, ricordiamo che anche il 2° anno, a Venezia, ha preso parte ad un workshop sui materiali con visita ad ARTEC, archivio delle tecniche e dei materiali di Iuav.

Grazie ai commenti entusiasti ed ispirati dei ragazzi, lo staff dell’Area ha avuto la conferma che scegliere realtà stimolanti da visitare è un fondamentale completamento dei percorsi formativi seguiti.