Certottica, inaugurazione politecnico occhiale

Giovanni Vitaloni – Presidente ANFAO

Buongiorno a tutti,
è un onore per me essere qui oggi per tenere a battesimo questo progetto che aspettiamo da così tanto tempo.

Lo sviluppo continuo del settore attraverso la crescita delle competenze delle risorse umane è sicuramente un obiettivo fondamentale per ANFAO e il Politecnico dell’Occhiale è una tappa fondamentale di questo percorso.

Voglio sottolineare l’importanza che la formazione riveste per tutte le aziende del settore e l’impegno che la nostra Associazione ha sempre profuso in tale direzione. Proprio alla firma del secondo protocollo d’intesa con la Regione del Veneto, lo scorso maggio a Venezia, con l’Assessore Donazzan avevamo auspicato la nascita di questo Politecnico e oggi siamo qui a presentarlo.

Il prodotto occhiale rappresenta un unicum nel panorama delle produzioni di eccellenza del Made in Italy. L’occhialeria è un settore in cui ricerca e tecnologia applicata, rispetto delle normative per la salute e sicurezza si uniscono al valore aggiunto della moda e del design.

Per questo è necessario disporre di figure professionali interne e/o da inserire a seguito di adeguata e specifica formazione, che sappiano coniugare diversi fattori di successo: sensibilità per il gusto estetico, il design, lo stile, competenza tecnica di progettazione, di processo produttivo, di conoscenza dei materiali.

Anche una profonda conoscenza dei fenomeni del mercato globale, della libera circolazione delle merci e dei prodotti, dell’internazionalizzazione e dell’export mondiale sono le chiavi di successo del prodotto occhiale. Un confronto quotidiano con le barriere normative e i regolamenti imposti dai vari paesi diventano elementi che assumono un impatto straordinario per le imprese a livello di scelte produttive, di controllo sui prodotti e di strategie di marketing e commercializzazione.

Per garantire la continuità dell’export del prodotto occhiale a livello internazionale le imprese devono contare, quindi, su figure professionali quali designer, progettisti, prototipisti e tecnici che conoscano i processi normativi e certificativi internazionali e i requisiti a cui sottostare.

Il dialogo costante che CERTOTTICA ha con le aziende del Distretto e il puntuale monitoraggio dei loro fabbisogni hanno portato allo sviluppo di tanti progetti formativi che oggi trovano il coronamento nella nascita del Politecnico dell’Occhiale.

In qualità di Presidente ANFAO desidero ringraziare tutti coloro che ne hanno permesso la realizzazione: Luigino Boito e CERTOTTICA che coronano anni di impegno nella formazione, Callisto Fedon che spesso abbiamo considerato un visionario e che oggi vede concretizzato il suo principale sogno per il futuro del nostro settore, tutti gli imprenditori e le aziende che credono nell’iniziativa e l’hanno sostenuta attivamente, Lorraine Berton e Confindustria Belluno per la condivisione dell’obiettivo e, infine, Elena Donazzan esempio di un’azione politica vicina alle esigenze delle imprese e di un entusiasmo senza del quale non saremmo arrivati a questo traguardo.

L’impegno come ANFAO a rendere questo Politecnico dell’Occhiale un’eccellenza nella formazione.