Certottica, i futuri manuntentori in visita alle aziende

Longarone, 22 luglio 2020 – Futuri manutentori in visita alle aziende: tre uscite di approfondimento hanno permesso agli allievi del corso organizzato dall’Area Formazione di Certottica di toccare con mano diversi aspetti del lavoro prima di iniziare i tirocini.
La prima trasferta si è tenuta alla DF, azienda di Quero di proprietà della famiglia di Lara Franzoia, che si occupa di lavorazioni in metallo, sviluppando modelli di occhiale a partire da progetti o dando vita alle idee, con consulenze sui materiali da utilizzare. Qui lo staff ha illustrato la particolare saldatura a elettrodo, il taglio laser del frontale dell’occhiale, per arrivare poi all’intero processo produttivo fino al prototipo grezzo.
La seconda uscita, sempre a Quero, è stata in Mistral, dove Luca Stramare ha incantato gli studenti con la robotica antropomorfa e le macchine a controllo numerico, oltre alle fasi per la realizzazione dell’occhiale.

Uno step ancora più a monte del processo produttivo è avvenuto alla TVM Robotics and Automations di Ansogne, perla di innovazione che si occupa di realizzare i macchinari impiegati dalle aziende. Grazie alla disponibilità dell’ufficio tecnico, infatti, i corsisti hanno approfondito la progettazione meccanica ed elettrica necessaria alla produzione dei macchinari industriali in uso alle occhialerie, un robot antropomorfo in funzione, e un magazzino verticale, elemento di automazione 4.0.
“Queste visite guidate – hanno commentato dall’Area Formazione di Certottica – sono servite ad approfondire la fase teorica del corso, che si è concretizzata in 288 ore di lezione e a sancire l’inizio dei tirocini degli allievi. Il riscontro è stato davvero positivo e ci fa capire che la formula di insegnamento è vincente”.

Il percorso per “Manutentore di macchine/impianti/sistemi di automazione 4.0 per il settore occhialeria” è, infatti, un percorso a qualifica progettato dall’Area Formazione di Certottica (che si è aggiudicata il finanziamento dei bandi dedicati al settore occhialeria, generati dal protocollo d’intesa siglato da ANFAO, Associazione Nazionale Fabbricanti e Articoli Ottici, e dalla Regione del Vento, nel solco del Fondo Sociale Europeo) totalmente gratuito che porterà alla formazione di ben 12 manutentori che al momento dell’iscrizione non avevano un impiego. Un sostegno concreto sia per soddisfare la carenza della figura professionale nelle occhialerie, che per contrastare la crescente disoccupazione registrata nel territorio.